Evu Italia

ASAIS - EVU ITALIA

Associazione Europea per la Ricerca e l'Analisi degli Incidenti Stradali

Benvenuti nel sito provvisorio di ASAIS-EVU Italia

(Convegno 2017) LA RISPOSTA DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE DEGLI PNEUMATICI - Definizione TPMS Relatore: Alvio Selle

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

LA RISPOSTA DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE DEGLI PNEUMATICI - Definizione TPMS

Relatore: Alvio Selle

Un sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici o TPMS è un sistema elettronico per il controllo della pressione dell’aria in uno pneumatico del veicolo che trasmette automaticamente al conducente, sul computer di bordo, un avvertimento di perdite di pressione e, in alcuni casi, segnala un’eccessiva pressione del complesso rotante.

- Il quadro normativo in Europa

Il Parlamento Europeo di Strasburgo ha ufficialmente adottato il regolamento n. 661/2009, che impone la presenza obbligatoria del TPMS su tutte le autovetture e camper di categoria M1 (Veicoli adibiti a trasporto passeggeri con al massimo 8 posti a sedere escluso il guidatore, con peso fino a 3,5 tonnellate) generando la nascita di una nuova domanda sul mercato del ricambio:

 

1. Tutti i nuovi modelli omologati successivamente al 1 novembre 2012 venduti all’interno dell’UE sono stati obbligatoriamente dotati di un sistema TPMS

2. Dal 1 novembre 2014 tutte le autovetture e i camper di categoria M1 ai fini dell’immatricolazione all’interno dell’UE hanno dovuto adottare un sistema TPMS.

 

- Normativa EU ECE R661

 

Il Regolamento EU ECE R661 specifica chiaramente quali sono i requisiti

funzionali che il sistema deve soddisfare:

 

  1. Rilevamento perdita pressione su una ruota.

“20% al di sotto della pressione nominale a caldo (pwarm) oppure al raggiungimento di 1,5 Bar. Il più elevato dei valori ha la priorità. Tempo di rilevamento 10 minuti.

  1. Rilevamento perdita pressione su quattro ruote.

“20% al di sotto della pressione nominale a caldo (pwarm) oppure al raggiungimento di 1,5 Bar. Il più elevato dei valori ha la priorità. Tempo di rilevamento 60 minuti.

  1. Allerta del conducente da 40 chilometri all’ora alla velocità massima

di progetto del veicolo.

  1. Deve essere presente e funzionante.(è un dispositivo di sicurezza

pari alle cinture di sicurezza, ABS, Airbag). Non é consentito in nessun caso e per nessun motivo disattivare volontariamente il sistema di monitoraggio pressione pneumatici. Il rispetto di tale prescrizione sarà effettuato mediante ispezione da parte degli organi competenti, ad esempio durante le revisioni periodiche.

  1. Deve funzionare sia con le ruote estive che invernali.

 

- Sistema Diretto e Indiretto (allegato filmato Continental)

 

Sistemi indiretti (passivo)

Questi sistemi valutano i segnali provenienti dal sensore di velocità di rotazione della ruota fonica dell’ABS. Un software confronta la velocità delle ruote. Se la velocità di una ruota varia in conseguenza alla differente circonferenza della ruota stessa causata da una diminuzione della pressione, il sistema lo rileva e trasmette i dati alla centralina (ECU = Electronic Control Unit); quando tale variazione non è imputabile alle condizioni standard di condotta (es. variazione di velocità delle ruote in curva), attiva un segnale di allarme.

 

Sistemi diretti (attivo)

In un sistema diretto ogni ruota è dotata di un sensore che misura direttamente la pressione dello pneumatico e, a seconda del tipo, può anche verificare la temperatura. Queste informazioni sono trasmesse

(in modalità wireless su una frequenza di 433 Mhz in Europa (o 315 Mhz in America) a una centralina che le analizza e visualizza un avviso (sul quadro strumenti o su apposito display) se rileva bassa pressione.

La tecnologia TPMS DIRETTO è destinata ad avere il sopravvento su quella indiretta, in quanto più completa: il 50% dei veicoli venduti in Italia nel 2014 avevano TPMS diretto, ma già a partire dal 2015 la percentuale crescerà al 67%.

 

- Tipi di sensori

                  

 

- Prove effettuate sulla risposta del sistema di monitoraggio.

 
 

Dati Veicolo:     

Produttore:                                                 Mercedes-Benz

Tipo:                                                           GLE 350 D 4Matic tipo 166                                                                                                  

Data immatricolazione :                              2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dati Pneumatico e Ruota

Pneumatico   275/45 R 21 107Y ContiSportContact5  MO montato all’Ant.SX

Residuo battistrada mm. E. 5,9/5,9/5,7/5,9

Omologazione E4  0269921  023296   s2wr2

Barcode  4606  118154

Treadwear  420   Traction  AA   Temperature  A

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 
 

Dati Ruota:                                                                 

Produttore:                                                   Mercedes

Misura:                                                         8,5 J X 120 H2  E29

Tipo :                                                            In Lega A2924010900

DOT.:                                                           gennaio 2016  -  P14 1sensore:                                                     Schrader a sistema diretto

 

 

 

 

 

 

 

     

 

Sono state eseguire le prove di accertamento secondo questo schema:

Prima serie di prove:

Veicolo con pneumatico nuovo e sensore TMPS nuovo (ossia sostituiti dopo il fuori uso dello pneumatico nel marzo 2016 e attualmente installati sul veicolo).

Ogni prova ha previsto la riduzione della pressione dello pneumatico anteriore destro di una percentuale rispetto alla pressione nominale e rispettivamente del 10%, 20% e 30%. A regolazione pressione si è proceduto (a meno della prova n. 4) ad azzerare il display multifunzione.

A pressione ridotta e azzeramento effettuato, si è proceduto a percorrere una distanza chilometrica di circa 8 km impiegando mediamente circa 10 minuti.

 

Seconda serie di prove:

Veicolo con pneumatico diverso (per l’occasione è stato messo a disposizione uno pneumatico nuovo dalla Concessionaria Mercedes Benz) e sensore TMPS originale.

Si è proceduto con la riduzione della pressione dello pneumatico anteriore destro direttamente del 30% rispetto alla pressione nominale. A pressione ridotta si effettua percorso stradale della lunghezza di circa 8 km e della durata media pari a 10 min.

Prima serie di prove. I risultati sono stati i seguenti:

Prova n.

Percentuale riduzione pressione

Pressione ruota anteriore destra

Distanza percorsa

Tempo trascorso

Velocità media

Osservazioni

 

(%)

(kPa)

(km)

(min)

(km/h)

 

1

10

225

9

15

35

Durante la prova non si è accesa alcuna spia

2

20

210

9

16

36

Durante la prova non si è accesa alcuna spia

3

30

185

2

6

23

Accensione spia gialla dopo aver percorso 2 km e trascorso un tempo pari a 6 min.

4

40

170

0

1

21

Si è dapprima rigonfiato lo pneumatico a 250 kPa, poi sgonfiato fino a 170 kPa, ma non è stato azzerato l’allarme presente sul display multifunzione. Dopo un tempo pari a un minuto e una percorrenza inferiore al chilometro si è  attivata la spia gialla. 

5

40

155

2

6

22

Si è proceduto come la prova n. 4, ma si azzerato il display multifunzione prima d'eseguire il percorso previsto. Dopo un tempo pari a sei minuti e una percorrenza pari a circa 2 km si è attivata la spia gialla. 

 

Seconda serie di prove. I risultati sono stati i seguenti:

A fronte dei risultati ottenuti, si è deciso di limitare la prova esclusivamente alla prova con pneumatico gonfiato con una pressione pari a 150 kPa e ciò per non rovinare lo pneumatico nuovo messo a disposizione dalla Concessionaria.

Prova n.

Percentuale riduzione pressione

Pressione ruota anteriore destra

Distanza percorsa

Tempo trascorso

Velocità media

Osservazioni

 

(%)

(kPa)

(km)

(min)

(km/h)

 

6

40

150

2

6

22

Durante la prova si è accesa la spia gialla dopo aver percorso circa 2 chilometri e trascorso un tempo pari a 6 min.

 

- Considerazioni:

Mediamente la trasmissione dati e la segnalazione del guasto/caduta di pressione del complesso ruota avviene in 6 minuti, certamente in un tempo inferiore ai 10 minuti concessi, dalla normativa EU ECE R661, ai costruttori dei veicoli di categoria M1.

Tempo comunque significativo e tale da pregiudicare la sicurezza di guida,

in sei minuti, a 130 km/h, si percorrono 13 km. 

Sei qui: Evu Italia Varie (Convegno 2017) LA RISPOSTA DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE DEGLI PNEUMATICI - Definizione TPMS Relatore: Alvio Selle