Evu Italia

ASAIS - EVU ITALIA

Associazione Europea per la Ricerca e l'Analisi degli Incidenti Stradali

Benvenuti nel sito provvisorio di ASAIS-EVU Italia Varie

(Convegno 2017) I DATI E LA CONOSCENZA TECNICA NEL PROCESSO Relatore: ing. Luigi Cipriani

Valutazione attuale:  / 2

I DATI E LA CONOSCENZA TECNICA NEL PROCESSO

                                         Relatore: ing. Luigi Cipriani

Cari colleghi riprendiamo l’argomento da dove ci eravamo fermati a gennaio dello scorso anno ritornando cioè a parlare della figura del consulente in sede giudiziaria e principalmente in sede penale, attraverso la presenza processuale e la percezione del ruolo e dell’incidenza che le nostre valutazioni tecniche hanno sul processo e sulla decisione finale.

Ci troviamo ad operare nel processo e quasi sempre, se non sempre, quando si parla di elementi di prova sembra di entrare in un mondo “a noi precluso” del quale debbono conoscere e possono parlare solamente i giuristi.

Non credo sia così, non perché ci dobbiamo sostituire ai giudici e agli avvocati, anzi, ma perché da una conoscenza del tema si possono evitare errori fornendo elementi utili ed utilizzabili nel contesto processuale.

(CONVEGNO 2017) PROCESSO E MODELLI DI RAGIONAMENTO GIUDIZIALE Avv. Christian Serpelloni

Valutazione attuale:  / 2

PROCESSO E MODELLI DI RAGIONAMENTO GIUDIZIALE

Avv. Christian Serpelloni

 

PARTE PRIMA

             Il sillogismo giudiziale                       

In uno scritto dell’Ing. Cipriani, dal quale ho tratto spunto, viene richiamata la necessità di un aggiornamento costante per i consulenti, in relazioni ad argomenti che potrebbero apparire collaterali, quali l’argomentazione dialettico-processuale e dibattimentale, nonché l’aspetto giuridico e processuale. Il tutto  per la realizzazione di una figura tecnica « che coscientemente operi nel processo»

Se si va in un paese straniero a lavorare è opportuno conoscere lingua, usi e costumi.

(Convegno 2017) Lesioni tipiche del ciclista coinvolto nei sinistri stradali La perizia collegiale con il Medico Legale Relatore: Dott. Ruggero Nesci

Valutazione attuale:  / 2

Lesioni tipiche del ciclista coinvolto nei sinistri stradali

La perizia collegiale con il Medico Legale

Relatore: Dott. Ruggero Nesci

con la collaborazione di Francesco Balzaretti

1: Introduzione

La nostra associazione ha più volte affrontato le tematiche legate alla ricostruzione dei sinistri stradali che coinvolgono le utenze deboli; oltre a quanto dibattuto nel corso dello scorso convegno svoltosi a Bologna e Catania, dove in realtà l’obbiettivo è maggiormente centrato su pedoni, ritengo opportuno ricordare quelli del 2013 dove si iniziò ad eseguire una serie di sperimentazioni al fine di identificare con maggior precisione quale fosse il comportamento dei ciclisti, le grandezze caratteristiche che li contraddistinguono e la loro avvistabilità in ore notturne (Bologna - atti del XV convegno ASAIS), o ancora gli studi presentati in seno al XXII congresso internazionale EVU di Firenze.

(Convegno 2017) LA RISPOSTA DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE DEGLI PNEUMATICI - Definizione TPMS Relatore: Alvio Selle

Valutazione attuale:  / 2

LA RISPOSTA DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE DEGLI PNEUMATICI - Definizione TPMS

Relatore: Alvio Selle

Un sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici o TPMS è un sistema elettronico per il controllo della pressione dell’aria in uno pneumatico del veicolo che trasmette automaticamente al conducente, sul computer di bordo, un avvertimento di perdite di pressione e, in alcuni casi, segnala un’eccessiva pressione del complesso rotante.

- Il quadro normativo in Europa

Il Parlamento Europeo di Strasburgo ha ufficialmente adottato il regolamento n. 661/2009, che impone la presenza obbligatoria del TPMS su tutte le autovetture e camper di categoria M1 (Veicoli adibiti a trasporto passeggeri con al massimo 8 posti a sedere escluso il guidatore, con peso fino a 3,5 tonnellate) generando la nascita di una nuova domanda sul mercato del ricambio:

BANDO PER BORSE DI STUDIO PER L’ANNO 2017‐18

Valutazione attuale:  / 0

 

 

BANDO PER BORSE DI STUDIO PER L’ANNO 2017‐18

VISTO lo Statuto dell’associazione ASAIS‐EVU Italia, che prevede, come primaria finalità dell’associazione, la promozione di studi e ricerche nel campo della ricostruzione degli incidenti stradali,

VISTA la delibera del Consiglio Direttivo di ASAIS‐EVU Italia del 3 novembre 2017,  nella quale si delibera lo stanziamento di euro 12.000,00 da finalizzare al finanziamento di una o più borse di studio per attività di ricerca o di raccolta dati nel settore dell’analisi e della ricostruzione degli incidenti stradali,

ASAIS‐EVU Italia

bandisce un concorso per l’assegnazione una o più borse di studio, per lo sviluppo di attività di ricerca nel settore dell’analisi e della ricostruzione degli incidenti stradali.

Il progetto e i primi risultati della/e ricerca/e dovranno essere presentati al Congresso di ASAIS‐EVU Italia 2018.

ASAIS - EVU Italia - XXIX Convegno Nazionale

Valutazione attuale:  / 3

Uno degli obiettivi assunti dal Direttivo di ASAIS-EVU Italia è di stimolare l’impegno dei ricostruttori italiani nello studio e nella ricerca, sia di base che ‘di pronta utilizzazione’.

 

Siamo sulla buona strada, grazie alle Borse di Studio da noi finanziate, all’impegno di molti iscritti nella ricerca sul territorio e al lavoro di alcuni ricostruttori che fanno ricerca di qualità (questa volta sentiremo lo Studio Del Cesta).

 

Un risultato di questo impegno è stata l’accettazione, nel Convegno annuale di EVU Europa, di tre pubblicazioni italiane.

 

Il lavoro sull’attraversamento delle biciclette lo ha già illustrato Pietrini nel Convegno nazionale di Roma, gli altri due li presenteremo a Bologna.

 

La nuova Associazione è partita con uno Statuto e un regolamento riscritti, ma anche con un nuovo Codice Deontologico del quale, fino ad oggi, abbiamo parlato ben poco.

 

Molti di noi appartengono a Ordini o Collegi, per cui conoscono bene il significato e l’importanza di un Codice Deontologico, ma molti altri non hanno mai approfondito la questione limitandosi a immaginare che si tratti di una generica condivisione di buone pratiche e atteggiamenti corretti.

 

Non si tratta solo di questo ed è opportuno parlarne. Lo faremo!

 

In questo Convegno, con grande soddisfazione e apprezzamento da parte nostra, prosegue poi il fecondo rapporto tecnico e culturale con AIIT che ci presenterà i risultati di una nuova e raffinata ricerca ‘sulle condotte di guida’ in situazioni reali.

Sottocategorie

Sei qui: Evu Italia Varie